Italy
1

930
points earned by our 206 teams

In arrivo… un magico Natale “green”
Posted by InEuropa srl on 20 December 2019

L’atmosfera natalizia è sempre più magica, e tutti attendiamo con ansia il 25 dicembre per festeggiare il Natale..!

Come saprete, il pianeta è in una condizione di emergenza climatica difficile da combattere, e i risultati della COP25 che si è svolta a Madrid non sono stati quelli sperati. Non è stato trovato infatti un accordo sulla possibilità di maggiori tagli alle emissioni inquinanti e ulteriori decisioni sono rimandate alla COP26 che si svolgerà a Glasgow nel 2020.

Cosa c’entra questo col Natale? Semplice, è un’occasione per impegnarci insieme a favore della sostenibilità! Rendiamo il nostro Natale un po’ più green ed ecologico!

Tutti adoriamo l’albero di natale in casa, ma come muoversi per non nuocere troppo all’ambiente? Come suggerisce il sito www.green.it, i finti alberi non sono assolutamente biodegradabili, e quindi il loro acquisto è sconsigliato. Sicuramente, se non ci sono alternative, una buona soluzione potrebbe essere quella di acquistarlo e poi utilizzarlo anno dopo anno, senza cambiarlo ad ogni festività. L’abete vero è più difficile da gestire una volta terminato il Natale, ma chi ha la possibilità di prenderlo e magari piantarlo dopo l’uso, farà sicuramente la scelta più saggia.

Il Natale è un momento di ritrovo tra amici e familiari, quasi sempre di fronte ad ottimo cibo, cucinato in grandi quantità con un notevole rischio di spreco. E quindi come fare? Scegliamo prodotti a km 0, evitando di incentivare i trasporti, e cuciniamo delle porzioni moderate, in modo da non dover buttar via a fine giornata cibo ancora buono.

E i famosi regali? A tutti noi piace ricevere un piccolo dono sotto l’albero, ma non dovremmo rischiare di cadere nel consumismo più sfrenato. Potremmo optare per un regalo solidale, sostenendo associazioni ambientaliste che combattono il cambiamento climatico, o organizzazioni non governative che necessitano di fondi per intervenire in situazioni di emergenza umanitaria.

In ogni caso preferiamo sempre regali che siano utili, che abbiano un basso impatto ambientale, senza dimenticarsi di evitare assolutamente le confezioni di plastica, utilizzando magari pacchetti di materiali riciclati, che già abbiamo in casa.

E non dimentichiamo che il Natale offre la possibilità di divertirsi e riposarsi allo stesso tempo…andando un po’ in vacanza per ricaricarsi prima del nuovo anno!

E i nostri Esploratori cosa faranno per Natale? 

Avanti cosi Esploratori dell'Acqua, in modo che non solo il Natale, ma ogni giorno della nostra vita sia sempre più “green”.

 




Previous article
and is a Global Action Plan initiative
in association with
22.00 MB